Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

INNOVAZIONE E TRADIZIONE METODOLOGICA NELLA SCHEDATURA DEI TESTI: DATA-BASE DI REGESTI ED ESEGESI PER LO STUDIO DEL PENSIERO CISTERCIENSE (NEL SEC. XII)

In una prima fase il progetto consisterà in una operazione di schedatura dei seguenti testi: De spirituali amicitia di Elredo di Rievaulx, il De anima di Isacco della Stella, l’anonimo De spiritu et anima, i Sermones di Garnerio di Rochefort). Ogni scheda proporrà una analisi dettagliata del testo preso in considerazione, che sarà trascritto e glossato in ogni suo passaggio speculativamente significativo, con indicazione dei lemmi chiave emergenti dal passo. Tutte le schede saranno implementate in piattaforma wiki, per rendere più agevole la loro successiva consultazione. Si costituirà così una sorta di ‘enciclopedia’ e ‘lessico della teologia monastica cistercense’, uno strumento innovativo che risponderà a una duplice esigenza: 1) sarà possibile effettuare ricerche per ‘termini chiave’ indispensabiili per il recupero di tutti i passaggi dei testi chiave per la ricerca scientifica e teologica; 2) si potrà anche procedere a una consultazione per ‘opera’ o per ‘autore’ che restituirà un regesto del testo considerato, con una indicazione dei temi in esso esaminati. In una seconda fase è prevista una indagine che miri ad evidenziare più precisamente le peculiarità dell’’opzione teologica cistercense’ rispetto a quella delle altre scuole monastiche. Alla luce di alcune indagini preliminari sembra che tale specificità possa individuarsi nel privilegio per due tematiche in particolare: 1) la riscoperta del principio dell’amicitia, declinato quale cifra peculiare dell’amore per il divino; 2) l’idea che la razionalità possa valere quale strumento per moderare gli istinti dell’animo stimolati dal contatto con il corpo, in contrasto con il pessimismo di ascendenza agostiniana, e tipico degli ambienti benedettini, insistente sulla divaricazione tra spiritualità e corporeità. Nel primo caso andrà verificata l’incidenza nella riflessione sull’amicitia delle fonti classiche (Cicerone, per esempio) e patristiche (Agostino in particolare. per il rapporto tra questo concetto e quello di similitudo); nel secondo caso andranno esaminati i modelli gnoseologici e psicologici elaborati in are cistercense – con riferimento, in particolare, al De anima di Isacco della Stella e all’anonimo De spiritu et anima – per verificare se e come al concetto di ratio definito in area cistercense sia legata un modello psichico che prevedere il ‘recupero’ delle facoltà inferiori dell’anima (imaginatio in testa) nel percorso ascensionale che deve condurre alla contemplazione del divino.La realizzazione del progetto di ricerca prevede l'opportunità di contatti internazionali con ricercatori esperti nel settore nonché l'utilizzazione di strumentazioni disponibili presso sedi di ricerca europee. In particolare sono previste missioni dei ricercatori presso la Lehrstuhl für Lateinische Philologie des Mittelalters di Erlangen (Friedrich-Alexander Universität, Erlangen- Nürnberg), titol. prof. Michele C. Ferrari, che mette a disposizione laboratori e biblioteche specializzati, e consente l'iscrizione al Master SCRIPTO (Scholarly Codicological Research, Information & Palaeographical Tools); e presso l'École Pratique des Hautes Études di Parigi, Classe de «Religions et systèmes de pensée», titol. prof.ssa Irène Rosier Catach (Lab. CNRS UMR 7597, resp. del progetto europeo Glosulae). È previsto l'acquisto di strumentazioni informatiche per l'utilizzazione di banche dati riservate di Ateneo; l'acquisto di certificato esclusivo per l'accesso a DB specializzati; l’attivazione di prestito inter-bibliotecario a pagamento. I risultati della ricerca confluiranno in singole fascicolature del ‘lessico’, distribuite per opere e per aree tematiche, che saranno pubblicate come instrumenta per una lettura ri-contestualizzata e tematizzata secondo le direttive di pensiero dell’autore e le regole portanti delle loro opere.

StrutturaDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.600,00 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Gruppo di RicercaD'ONOFRIO Giulio (Coordinatore Progetto)