Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

SIGMUND FREUD, LUIGI PIRANDELLO. TEMPORALITA' E ATEMPORALITA'.

Nell’opera di Luigi Pirandello, in particolare nei "Sei personaggi in cerca d’autore", è ben evidente la tensione fra il temporale e l’atemporale: «Tutto ciò che vive, per il fatto che vive, ha forma, e per ciò stesso deve morire: tranne l’opera d’arte, che vive per sempre, in quanto è forma» (Prefazione ai "Sei personaggi in cerca d’autore"). Tale tensione è altrettanto riconoscibile nell’opera di Freud. Basti ricordare che nel 1932 Freud ha rimpianto di aver «tratto troppo poco profitto» dalla scoperta dell’atemporalità dell’inconscio, soggiungendo: «Eppure qui sembra aprirsi un varco capace di farci accedere alle massime profondità. Purtroppo nemmeno io sono andato avanti su questo punto» ("Introduzione alla psicoanalisi (nuova serie di lezioni"). Ora, non sono mancati interessanti studi che hanno avvicinato la poetica pirandelliana alle concezioni psicoanalitiche, freudiana e post-freudiane. Non si mancherà dunque di procedere a una loro ricognizione. Ma la ricerca che si propone qui mira a un’illuminazione reciproca dell'opera di Freud e di quella di Pirandello, a partire dalla considerazione che entrambi gli autori sembrano ammettere una valenza positiva dell’atemporale – in Pirandello connesso alle sfere della fantasia, e con ciò dell’arte, in Freud alla sfera dell’inconscio – ma che tale valenza positiva s’imbatte in entrambi i casi nel problema del dolore. Se per la fantasia e per l’inconscio tutto è atemporale, per essi è atemporale, eterno, anche il dolore. Cosa fare allora dinanzi all’eternità del dolore?! A partire da questa domanda, la ricerca in questione mira a una sorta di reazione chimica fra i testi di Pirandello e di Freud che permetta di inoltrarsi in una sfera che in entrambi appare suggerita quanto incompiuta, che consideri cioè la tensione fra il temporale e l’atemporale come il punto di partenza per un’ulteriore riflessione sul tema del tempo e dell’atemporalità.

StrutturaDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.610,00 euro
Periodo28 Luglio 2015 - 28 Luglio 2017
Gruppo di RicercaPULLI Gabriele (Coordinatore Progetto)