Projects

Research Projects

FORMULARI CAMPANI: PRIMA INDAGINE SUI MODELLI DOCUMENTARI NEL REGNO DI NAPOLI (SECC. XV-XVII)

Il censimento e la schedatura dei materiali rinvenuti permetterà di definire il quadro relativo alla presenza di formulari nei territori indagati e di ricostruire, laddove possibile, le relative forme e funzioni, le caratteristiche peculiari e gli eventuali apporti di altre realtà politico-istituzionali entro e fuori il Regno di Napoli.Le previste attività di digitalizzazione permetteranno di rendere disponibile il materiale per una più ampia fruizione; gli obiettivi e le attività del progetto potranno inserirsi nell’ambito delle iniziative del Centro interuniversitario “Notariarum Itinera”, promosso dall’Università degli studi di Genova in collaborazione con gli atenei di Bari, Bologna, Lecce, Milano, Salerno e Torino e volto allo studio del notariato e “ai prodotti della sua attività” (oltre a registri notarili anche formulari, matricole ecc.).La ricerca si propone, quindi, di:1) Esaminare la bibliografia di riferimento non solo prodotta in ambito nazionale ma in anche in area iberica per il legame politico-istituzionale tra regno di Napoli, sovrani aragonesi e Corona spagnola nel periodo di riferimento.2) Censire e schedare i formulari rinvenuti compresi tra XV e inizi XVII secolo. L’indagine partirà dall’Archivio di Stato di Salerno, in cui è confluita la documentazione più antica delle piazze notarili del territorio e di alcune magistrature attive nel periodo individuato.3) Analizzare i manufatti sia da un punto di vista codicologico (supporto, modalità di realizzazione dell’unità documentaria, fruizione e uso dell’oggetto) sia diplomatistico (forme e funzioni delle tipologie documentarie proposte come modello). Inoltre, attraverso lo studio dei contenuti e delle peculiarità redazionali, si cercherà di comprendere il grado di ricezione di modelli precedenti nonché il ruolo svolto da tali strumenti nell’ambito della formazione giuridica delle figure addette alla documentazione (notaio/cancelliere/attuario) , provvedendo, laddove possibile a estendere la ricerca a eventuali coeve edizioni a stampa che nel periodo di riferimento iniziarono a essere pubblicate.4) Digitalizzazione dei materiali per renderli fruibili, in accordo con l’istituto di conservazione di riferimento, sul relativo sito istituzionale, secondo le linee dell’Agenda Digitale.

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.400,00 euro
Project duration20 November 2017 - 20 November 2020
Research TeamCAPRIOLO Giuliana (Project Coordinator)
DI DOMENICO Giovanni (Researcher)
GALANTE Maria (Researcher)
GALDI Amalia (Researcher)