Projects

Research Projects

SALERNO E IL SUO CENTRO STORICO

Si prenderà in esame prioritariamente l’area della curtis, cuore e centro del potere in età medievale e si cercherà di tracciare la storia di alcune strutture simbolo della città, conosciute e studiate fino all'età medievale, ma molto poco per l'età moderna. Contemporaneamente saranno approfondite le dinamiche relazionali sia all'esterno con la monarchia e con la città di Napoli, sia al proprio interno tra le singole componenti urbane per la leadership cittadina. Saranno in quest'ottica approfondite una serie di questioni giurisdizionali. Se è vero che queste riguardano i rapporti tra la monarchia e gli arcivescovi salernitani, è però anche vero che attraverso il giuspatronato regio la grande aristocrazia napoletana acquisiva benefici rendite e controllo politico ai danni della chiesa ma anche dell'elite locale. Bisogna perciò recuperare ed esaminare fonti poco indagate ma potenzialmente molto ricche di informazioni, anche secondo l'ottica particolare del presente progetto, come i Registri dell'archivio diocesano, che potranno offrire spunti interessanti. Questi, insieme alla documentazione, per molti aspetti inesplorata, dell'Archivio di Stato cittadino e degli altri archivi statali e/o provinciali e incrociati con la ricca ma per buona parte inedita documentazione sulla componenti religiose locali, potranno consentire una lettura della struttura organizzativa, delle sue élites e dei loro meccanismi di potere e di governo di una città esemplare e storicamente importante come Salerno

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.500,00 euro
Project duration20 November 2017 - 20 November 2020
Research TeamNAPOLI Maria Consiglia (Project Coordinator)