Projects

Research Projects

STORIE DI VITA, MEMORIE, IDENTITÀ E CONCEZIONE DEL MONDO TRA LE DONNE MIGRANTI NEL SALERNITANO

Nella presente ricerca saranno privilegiate le fonti orali e le storie di vita delle informatrici/migranti in quanto esse costituiscono un esempio di cumulo di «diversità» antropologiche: quella culturale e quella «di genere». Tuttavia, come da prassi, il metodo etnografico prevede che la ricerca sul campo si compia attraverso: - la consultazione delle fonti (soprattutto «non convenzionali» come foto, film, musica, canti, danze, rituali ecc.) e della bibliografia specifica esistente. - il dialogo con gli informatori che permetterà la raccolta di testimonianze tra le donne migranti. Le testimonianze così prodotte, debitamente registrate su supporto digitale, confluiranno nell'Archivio Demoetnoantropologico Audiovisivo (ADA). Le storie di vita, le memorie, i ricordi e le stesse modalità del racconto, le performances narrative di autorappresentazione e di riflessione dialogica degli informatori migranti, andranno a costituire un corpus di conoscenze etnografiche messo a disposizione degli informatori stessi, della comunità locale (restituzione) e di quella scientifica, anche attraverso incontri, convegni, seminari. In conclusione, si proverà a porre l'attenzione sulla tematica della “costruzione di identità interculturali” attraverso l'esercizio della narrazione, quello strumento comunicativo che sottende la dimensione culturale di ogni «visione del mondo». Saranno prese in considerazione eventuali possibilità di utilizzare le narrazioni delle storie di vita delle donne migranti in chiave di didattica interculturale. Si prevede la pubblicazione dei risultati della ricerca. Bibliografia minima G. Angioni, "Ethnic Groups", in Europaea, IV, 2, pp.1-7, 1998. J.-L. Amselle, “Connessioni. Antropologia dell'universalità delle culture”, Torino, Bollati Boringhieri, 2001. M. Bettini, (a cura di), “Lo straniero ovvero l'identità culturale a confronto”, Roma-Bari, Laterza, 1992. J.S. Bruner, “La fabbrica delle storie”, Roma-Bari, Laterza, 2002 M. Callari Galli, “Lo spazio dell’incontro”, Roma, Meltemi, 1996. F. Cambi, “Narrazione e intercultura: un incontro cruciale”, in “Studi sulla formazione”, Anno XII, I/II, Firenze, University Press, 2009. E. de Martino, “La fine del mondo. Contributo all’analisi delle apocalissi culturali”,Torino, Einaudi, 1977. V. Esposito, “La cultura dell’altro”, in E. Mangone e G. Masullo (a cura di), “L’altro da sé. Ricomporre le differenze”, Milano, Franco Angeli, 2015. U. Fabietti, “L'identità etnica”, Roma,Carocci, 1998 (seconda edizione). R. Gallisot, M. Kilani, A. Rivera, “L’imbroglio etnico. Quattordici parole chiave”, Bari, Edizioni Dedalo, 2001. C. Geertz, “Gli usi della diversità”, in “L'antropologia culturale ogg”i, a cura di R. Borofsky, Roma, Meltemi, 2000. S. Giusti, “Un approccio narrativo all’educazione interculturale”. Estratto da: “Le risorse interculturali della scuola”, con un saggio di Dario Antiseri, Lecce, ed. Pensa, 2008 1/8. A. Guigoni, “L'interculturalismo, per uscire dai ghetti culturali”, Cagliari, 2001, http://lacritica.net/guigoni.htm M. Kilani, “L' invenzione dell'altro. Saggi sul discorso antropologico”, Bari, Edizioni Dedalo, 2004. C. Lévi-Strauss, "Razza e Storia", in “Antropologia culturale due”, Milano,Il Saggiatore, 1990, pp. 366-408 (ed. or. 1973). E. Mangone e G. Masullo (a cura di), “L’altro da sé. Ricomporre le differenze”, Milano, Franco Angeli, 2015. A. Marazzi, “Lo sguardo antropologico. Processi educativi e multiculturalismo”, Carocci, Roma, 1998. M. Martiniello, “Le società multietniche”, Bologna, Il Mulino, 2000 (ed. or. 1999). A. Nanni, “Metodi didattici per educare all’interculturalità”, http://www.irre.toscana.it/obbligo_formativo/lepri/articoli/metodi_didattici_per_educazione_interculturale.pdf Pratesi S., Questioni di confine. Diritti umani, interculturalità e migrazioni tra filosofia, antropologia e diritto 2010, Nuova Cultura Sartore E., Quando la storia degli altri racconta di noi,2014, CISU.

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.550,00 euro
Project duration29 July 2016 - 20 September 2018
Research TeamESPOSITO Vincenzo (Project Coordinator)