Projects

Research Projects

TRACCE DI CODICI MEDIEVALI INEDITI DA BIBLIOTECHE E ARCHIVI CAMPANI

Considerati gli esiti precedentemente segnalati la presente ricerca si propone, quindi, di:1) Continuare il censimento di frammenti di codici medievali conservati presso biblioteche e archivi della provincia (in particolare a Salerno, presso l’Archivio di Stato, la Biblioteca provinciale, l'Archivio, la Biblioteca e il Museo diocesano, e, inoltre, presso l’Archivio e la Biblioteca della Badia di Cava de’ Tirreni, l’Archivio diocesano di Campagna, l’Archivio e la Biblioteca del Convento francescano di Baronissi), per definire l’entità delle testimonianze presenti sul territorio e le loro modalità di riutilizzo (come carte di guardia, coperte, rinforzo delle indorsature di libri manoscritti e a stampa e di registri di ambito documentario).2) Analizzare i frammenti rinvenuti sotto l’aspetto codicologico-paleografico, identificarli e, quindi, definirne l’ambito cronologico, al fine di aggiornare il panorama delle attestazioni grafico-testuali nel territorio salernitano e di individuare la tipologia libraria di provenienza, con particolare riferimento alle problematiche di produzione, circolazione e uso. 3) Digitalizzare e catalogare tutti i frammenti rinvenuti, progressivamente visibili e consultabili on-line su una pagina dedicata predisposta sul sito del Laboratorio Scienze del Medioevo ‘N. Cilento’, per disporre di uno strumento ‘aperto’ che permetta di aggiornare i dati relativi ai nuovi ritrovamenti sul territorio e, quindi, alle tipologie grafiche e librarie attestate, utilizzabile non solo per studi codicologici, paleografici e bibliologici, ma anche per ricerche filologico-testuali.3) Elaborare un catalogo analitico di tutte le testimonianze in scrittura beneventana rinvenute presso l’Archivio di Stato di Salerno, al fine di comprendere in maniera organica le problematiche legate soprattutto ai centri di produzione e uso di tale scrittura nel territorio salernitano. Le singole schede potranno poi confluire nel Catalogo nazionale dei manoscritti MANUS online, curato dall'Istituto Centrale per il Catalogo Unico.4) Procedere alla individuazione e alla schedatura sommaria di codici ‘datati’ dell’Italia meridionale, conservati in particolare presso la Biblioteca della Badia di Cava de’Tirreni, la Biblioteca Nazionale di Napoli, il Museo diocesano e l’Archivio di Stato di Salerno, collaborando così alla integrazione dell’Archivio ‘Datati del Sud’ (a cura dell’Università degli Studi di Cassino), strumento volto alla progettazione di un catalogo dei manoscritti datati fino al XV secolo, a completamento della serie del progetto nazionale ‘Manoscritti Datati d’Italia’.5) Eventuale elaborazione dei dati di cui ai precedenti punti 1-2, al fine di ricostruire il panorama grafico del Medioevo italo-meridionale (in particolare quello campano).

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.520,00 euro
Project duration7 November 2014 - 6 November 2016
Research TeamCAPRIOLO Giuliana (Project Coordinator)
DI DOMENICO Giovanni (Researcher)
GALANTE Maria (Researcher)