Projects

Research Projects

INDAGINI ARCHEOLOGICHE NEL CASTELLO DI ROCCAGLORIOSA (SA). LA LETTURA STRATIGRAFICA DEGLI ELEVATI E LA DATAZIONE DELLE OPERE MURARIE.

Un progetto di restauro che sia il più “corretto” possibile, richiede una approfondita conoscenza dell’oggetto architettonico. Conoscenza che è da intendersi come “globale”, ossia di tutte le “storie”, riferite a materia, comportamento meccanico, funzioni ed uso, che concorrono a definire la “storia integrale” del manufatto. Questa va ricercata attraverso un percorso che coniughi “caratteri” e “bisogni” dell’oggetto architettonico con le “attese” di restauro e d’uso di committenza e progettista. Definire i caratteri e i bisogni del manufatto è indispensabile per adeguare le risorse economiche e temporali a disposizione, sia alle necessità dell’edificio che alle attese del restauratore. In questo modo si potranno approntare, sia a livello qualitativo che quantitativo, le indagini indispensabili evitando dispendi di energie. Accade spesso, infatti, di approfondire in misura eccessiva un campo di indagine rispetto ad altri, creando uno sbilanciamento non funzionale alla progettazione. Il percorso di conoscenza sarà così funzionale al progetto di restauro, avvalendosi delle discipline adeguate al caso in esame. Pertanto il progetto prevede un primo momento di raccolta dati ed in un secondo di elaborazione degli stessi, secondo il percorso che è sintetizzato nello schema seguente: APPLICAZIONE METODOLOGICA 1) REGISTRAZIONE DATO MATERIALE (DIRETTO)a) DISTINZIONE AMBITI DI LETTURA b) INDIVIDUAZIONE U.S.M. ED E.A. E LORO LOCALIZZAZIONE SU SUPPORTO GRAFICO E/O GRAFICO c) REDAZIONE SCHEDE 2) INTERPRETAZIONE DATI DIRETTI E INDIRETTId) DIAGRAMMA PERIODIZZATO e) RICOSTRUZIONE FASI DI TRASFORMAZIONE

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.520,00 euro
Project duration7 November 2014 - 6 November 2016
Research TeamFIORILLO Rosa (Project Coordinator)