Projects

Research Projects

FRONTIERE E CULTI DEL TERRITORIO DI ELEA

Il progetto prevede la ricognizione dei margini di un'area di circa 400 kmq., con indagini di superficie mirate in aree montane e sulle linee di displuvio principali che innervano il territorio compreso tra Punta Licosa a nord, Moio della Civitella a est e Punta degli Infreschi a sud. Si prevedono limitate indagini di scavo volte ad accertare consistenza strutturale e cronologia delle strutture riconosciute da tempo come opere militari: il lavoro sarà svolto d'intesa con la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Salerno che ha già richiesto la collaborazione del titolare di questo progetto ai fini della tutela territoriale. La metodologia di indagine, che prevede ricognizione di superficie, scavo diffuso a scala territoriale e riesame dei materiali archeologici recuperati in indagini occasionali dell'ultimo cinquantennio, è stata sperimentata con successo nel 2013.La ricerca sulla cultura materiale delle frontiere,sempre problematica per la permeabilità delle stesse in epoca antica, si avvarrà della collaborazione gratuita di altre università per le indagini archeometriche.

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.520,00 euro
Project duration7 November 2014 - 6 November 2016
Research TeamDE MAGISTRIS Elio (Project Coordinator)