Projects

Research Projects

IMMAGINI APOCALITTICHE NELL'ITALIA MERIDIONALE DURANTE IL MEDIOEVO

Partendo dai dati finora acquisiti, la ricerca si propone di verificare la congruità del ciclo illustrativo allestito nel ms. 357 della Bibliothèque de Geneve con la tradizione di immagini legate all'Apocalisse in area italo-meridionale. Infatti in quest'area si trovano significative tracce di quella rielaborazione figurativa dell'immaginario apocalittico giovanneo, elaboratosi a Roma nel quinto secolo sia come figura cruciforme polimorfa, sia come ciclo narrativo. Della prima resta evidente documentazione nei programmi iconografici trionfali delle absidi romane, del secondo nelle copie carolinge delle Apocalissi ora conservate nella Bibliothèque Municipale di Laon e in quella di Valenciennes. Le due tradizioni, erroneamente identificate in passato come aniconica e iconica, sono attestate dapprima nelle chiese campane, a partire dal Battistero di Napoli, Cimitile, San Prisco a Santa Maria Capuavetere e, più tardi, negli affreschi di Seppannibale, delle chiesi rupestri distribuite in tutto il territorio, ma anche nelle absidi capuane. Nel corso dell'XI secolo, quando il sistema dei commerci nel Mediterraneo diviene più articolato, quando i normanni innestano nuovi modelli culturali nella tradizione locale, quando il richiamo alla crociata rinverdisce il tema della Gerusalemme Celeste come premio per la liberazione dell'infedele della Gerusalemme terrena, mentre i pellegrini percorrono incessantemente le vie che conducono a Roma, Gerusalemme e Compostela l'immaginario apocalittico subisce una nuova rielaborazione, di cui il ms. 357 sembra rappresentare la più importante visualizzazione. Al fine di meglio definire il contesto di realizzazione dell'opera, la ricerca si propone di completare l'indagine iconografica mediante l'analisi delle fonti scritte coeve, storiche, liturgiche e teologiche, per individuare possibili ulteriori tracce della conoscenza del Commento del Beatus e della diffusione della sua interpretazione giovannea.

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.500,00 euro
Project duration11 December 2013 - 11 December 2015
Research TeamZANICHELLI Giuseppa (Project Coordinator)