Projects

Research Projects

POLITICHE, CULTURE E PROSOPOGRAFIA DEL CLERO DELLA CATTEDRALE DI SALERNO (SECOLI XII-XV)

La ricerca si inserisce nel progetto internazionale e interdisciplinare "Aux fondements de la modernité étatique en Europe. L'héritage des cleres médiévaux", promosso dall'Università di Angers, al quale hanno aderito Università, Enti di ricerca e singoli studiosi di diverse nazioni europee. Nella richiesta di finanziamento del progetto FARB 2012 se ne sono già descritti:1) gli aspetti innovativi: a) lo studio del clero cattedrale della diocesi di Salerno per la prima volta in un’ottica interdisciplinare, nell’intento di ampliare e rinnovare le conoscenze disponibili, datate nella metodologia e carenti negli esiti scientifici, inserendole in un contesto più ampio ed avvalendosi delle più recenti istanze storiografiche. In particolare, alla luce di un’ermeneutica aperta a suggestioni provenienti da ricerche in atto in molti centri europei che, per esempio, stanno dimostrando le potenzialità della prosopografia nello studio delle dinamiche relazioni tra i mondi ecclesiastico e laico; b) la realizzazione di un database che raccolga le informazioni (scritte, materiali, iconografiche, etc.), che risulterebbe uno dei primi esempi del genere in Europa. 2) il contenuto: lo studio del mondo ecclesiastico salernitano dal XII al XV secolo, con un’analisi preliminare del quadro politico-ecclesiastico longobardo per valutarne gli elementi di continuità/discontinuità con il periodo successivo, e particolarmente attento, oltre che agli aspetti istituzionali e di relazione con il contesto storico generale, anche alla specificità delle figure analizzate, nell’obiettivo di pervenire a risultati di insieme ma diversificati secondo i diversi momenti cronologici. Per ognuna di esse si ricostruiranno origini familiari e sociali, cultura, azione pastorale, ruolo svolto nelle più generali dinamiche contemporanee. Ogni profilo costituirà un tassello per la ricostruzione della storia di una delle diocesi più importanti ed ampie del Regno di Sicilia, dalla quale provennero personalità la cui azione non fu limitata al piano pastorale ed ecclesiastico ma si intrecciò con quello relativo alle istituzioni civili regnicole.Si propone ora di continuare e ampliare la ricerca per due motivi fondamentali: concludere l’analisi dei dati iniziata nel 2012, che si sono rivelati molto più ampi di quanto previsto e tali da richiedere con tutta probabilità un periodo di elaborazione superiore a un anno, comprensivo della produzione di risultati scritti; estendere la medesima indagine sia nello spazio, includendo l’intero territorio diocesano (tra i più ampi nell’Europa medievale), sia nelle tematiche, con una maggiore attenzione alle dinamiche spaziali e giurisdizionali della Metropolia salernitana nel lungo periodo, al fine anche di realizzare carte geografiche interattive e una mappatura sistematica dei siti coinvolti, comprendente le testimonianze scritte e materiali relative. Ciò a partire da quanto si è già realizzato nel 2012: ricerca e acquisizione della bibliografia disponibile sull’argomento e della gran parte delle fonti scritte superstiti, molte delle quali inedite o finora non utilizzate dalla storiografia; censimento delle fonti materiali, mai oggetto finora di una ricognizione sistematica. Il dossier scaturito dalle indagini finora svolte è stato presentato a un incontro del gruppo di ricerca sopra menzionato a Pecs, in Ungheria (8-11 nov. 2012), a cui è stato presente il componente del gruppo dott. Santoro, usufruendo dei fondi FARB 2012. Un primo risultato della ricerca in corso è stato presentato al seminario organizzato da Amalia Galdi e Rosa Fiorillo, nell’ambito del FARB 2012, all’Università di Salerno il 24 aprile 2013, con la partecipazione di Anna Benvenuti, dell’Università di Firenze, Fabrice Delivré, dell’Università Sorbonne di Parigi, componente del gruppo di ricerca internazionale, e Alfredo Santoro a nome del gruppo di ricerca salernitano.

DepartmentDipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DISPAC
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.550,00 euro
Project duration11 December 2013 - 11 December 2015
Research TeamGALDI Amalia (Project Coordinator)